Film cover

A Machine to Live in

Il luogo è Brasilia, la capitale del Brasile costruita dal nulla fra il 1956 e il 1960 su progetto urbanistico di Lúcio Costa con la supervisione di Oscar Niemeyer, progettista della quasi totalità degli edifici, con Roberto Burble Max che disegnò gli spazi pubblici. Il nome è quello di un asteroide scoperto alla fine del XIX secolo da un astronomo francese. Il documentario ha accenti e costruzione fantascientifica e mette sulla stessa linea architettura e cosmologie alternative, in virtù dell’attrattiva che la città utopica e astratta, manifesto del Modernismo brasiliano, ha sempre destato fra spiritualisti e cultori cosmo-futuristi. Viene proposta una semiologia dell’architettura porosa e carica di significati per nuove visioni future.

Art of Thinking - Urban Life
Regista: Yoni Goldstein, Meredith Zielke
Anno: 2020
Durata: 88'
Paese: USA
Lingua: portoghese con sottotitoli in italiano

In base a questo contenuto